Il Ghetto e la sua radio

funkhaus-europadi Luciana Caglioti
Funkhaus Europa - Radio Colonia - Il tema
Il - 29 gennaio 2016

In provincia di Foggia, in piena campagna, c'è una vera e propria baraccopoli, il cosiddetto Ghetto di Rignano Garganico. Gli africani che lo abitano fanno sentire la loro voce attraverso la loro radio: Radio Ghetto.

radio-ghetto-migrantenradio-apulien-102 v-TeaserAufmacherIl Ghetto di Rignano Garganico è una baraccopoli da Terzo mondo. Eppure si trova in Puglia. I braccianti africani del Ghetto provengono dalla fascia subsahariana, da Paesi come Senegal, Mali, Costa D'Avorio, Burkina Faso, Guinea. D’inverno rimangono in pochi, in circa 250, ma in estate, durante la raccolta di pomodori il ghetto è abitato da più di 1.000 migranti provenienti da tutta Italia. A volte sono in 1.500. Una città senza luce, gas, servizi, in cui l'acqua potabile arriva solo una volta al giorno grazie alle autobotti della regione.

Tutti i giorni nel pomeriggio sostano due ambulanze di Emergency, per offrire un minimo di servizio sanitario. Molti soffrono di malattie respiratorie e della pelle. Tra fango, polvere e rifiuti, i braccianti africani riescono lo stesso a vivere come in una grande famiglia. Ci sono negozi improvvisati, ristoranti, bar, un’officina per le biciclette e da alcuni anni anche una radio: Radio Ghetto. Da quest'anno la voce dei braccianti africani di Radio Ghetto Italia si può sentire in tutto il Paese grazie a Radio Popolare e a un network di radio locali. Luciana Caglioti è andata per Radio Colonia al ghetto di Rignano Garganico, accompagnata da una volontaria che offre il suo aiuto ai braccianti del Ghetto.

 

Stampa

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.